Mura Antiche
Conoscere Belvedere Ostrense

Informazioni

I riferimenti per Contattare il Comune di Belvedere Ostrense sono:

Indirizzo: V. Barchiesi, 22
CAP: 60030
Telefono: 0731.617003-0731.617004
E-mail:
comune.belvedereostrense@provincia.ancona.it

Il territorio

Belvedere Ostrense sorge sulla sommità di uno dei numerosi colli che separano il corso del fiume Misa da quello dell'Esino, a 251 metri sul livello del mare. Il paesaggio è contraddistinto da spazi dolcemente declinanti e il paese è circondato dal verde e dai colori che a seconda delle stagioni assumono le coltivazioni. Il primo impatto per chiunque raggiunga Belvedere dai centri del fondovalle è quello delle possenti mura castellane, che si mostrano in tutto il loro fascino per nulla compromesso dalle varie ristrutturazioni avvenute nel corso dei secoli. Il centro urbano ha invece mantenuto quasi inalterato il suo tracciato originario, con varie vie che si intersecano ad angolo retto, creando scorci caratteristici di piazzette e viuzze.

COME ARRIVARE
In auto
Per chi proviene da Sud: Autostrada A14 – Uscita Ancona Nord – Superstrada in direzione Roma – Uscita Monsano (oppure Jesi Est) – direzione San Marcello/Belvedere.
Per chi proviene da Nord: Autostrada A14 – Uscita Senigallia – SS Arceviese in direzione Arcevia – a Casine di Ostra svoltare verso Belvedere/Ostra.

In treno
Km. 12 dalla stazione ferroviaria di Jesi direz. Ancona-Roma e Km. 22 dalla stazione ferroviaria di Senigallia direz. Bologna-Bari.

In aereo
Km. 25 dall'aeroporto di Falconara

Da vedere

  • Palazzo municipale
    Si trova sulla piazza principale del paese; appartenuto ai conti Balleani che lo fecero costruire nei primi anni dell'800 e lo cedettero al Comune nel 1872. Conserva al suo interno un cimelio molto particolare: si tratta dell'unico esemplare rimasto del "Pallio di San Floriano", esposto nella sala consiliare.
  • Chiesa di San Pietro Apostolo
    Edificata originariamente negli ultimi anni del '400, venne ampliata sul finire del Settecento ad opera dell'architetto Pasquale Ciarraffoni di Fano. La facciata si presenta maestosa, dalle linee sobrie ma eleganti. L'interno ha una sola navata che termina con una stupenda abside e quattro cappelle. Sull'altare maggiore si trova la celebre tela seicentesca di Giovanni Maria Morandi, raffigurante la "Conversione di San Pietro". La chiesa ospita inoltre le reliquie di San Rufo, patrono dei portalettere; interessante infine il bel fonte battesimale, di marmo bianco finemente lavorato.
  • Chiesa Collegiata di Santa Maria
    Più volte restaurata e modificata, venne di nuovo edificata ed ultimata nel 1796 ad opera dell'architetto jesino Giovanni Grilli. Conserva al suo interno un affresco del XV secolo raffigurante la "Madonna della Misericordia" attribuito ad Andrea da Jesi, del 1472.
  • Santuario Madonna del Sole
    Il Santuario della Madonna del Sole ha origini remote e si parla del 1290, quando era noto come Chiesa di Santa Maria della Valle, situata poco distante dall'attuale tempio.Il pittore Andrea da Jesi, nel 1471 vi dipinse sul muro l'immagine della Madonna, sul petto della quale spicca un sole raggiante. Nel 1656 fu costruito un nuovo tempio, più grande, ma solo 10 anni dopo fu possibile la traslazione della sacra immagine.La Chiesa di ordine dorico ha un altare di legno dorato e dipinto a finto marmo.Sopra l'altare maggiore vi è un'immagine della Vergine in atto benedicente, con il sole in petto.
  • Museo internazionale dell'immagine postale
    Inaugurato nel dicembre 1989 il Museo Internazionale dell'Immagine Postale raccoglie testimonianze visive dell'evoluzione e dei sistemi postali nel mondo. All'iniziativa hanno collaborato, oltre al Ministero italiano delle Poste e Telecomunicazioni anche i Ministeri di altre 36 Nazioni in rappresentanza dei cinque continenti. Una sezione che rende ancora più unico il museo è quella in cui sono esposti bozzetti fatti da artisti italiani e stranieri di un proprio francobollo ideale. Il museo va dotandosi, nel tempo, di una biblioteca specializzata, contenente pubblicazioni sui sistemi, anche normativi, delle comunicazioni a livello internazionale.

Eventi

  • Festa del turista e dell'emigrante
    Nata con lo spirito di una festa in onore degli abitanti di Belvedere lontani. Si svolge durante i tre giorni precedenti alla prima domenica di agosto con il suo clou proprio in quest'ultimo giorno. Nel corso della manifestazione si organizzano stand gastronomici, intrattenimenti musicali e, presso la pineta, cene all'aperto con degustazione di prodotti e cucina tipica locali. Durante la domenica tutto il paese è in festa e lungo le vie del centro storico si tiene una fiera mercato di prodotti dell'artigianato e della gastronomia tipica locale, incluso il vino. Nell'ambito della festa vengono allestite anche mostre di artisti marchigiani.
  • Sagra della Sangria
    Si tiene nell'ultimo fine settimana di Luglio.
    Canti e balli intorno alle mura con ritmi sudamericani. L'accostamento tra Medioevo e balli latino americani è anomalo ma molto suggestivo.
    Dalla prima edizione ad oggi le presenze sono decuplicate, segno evidente del successo e della progressiva crescita della manifestazione.
  • Vecchi sapori di Autunno
    III week end di Novembre.
    Un delizioso giro per le cantine del Paese aperte per l'occasione con spazi degustazione e specialità locali. Numerosi artigiani espongono i propri prodotti in P.zza San Pietro, P.zza Leopardi, Largo Tosi e in alcune strade del centro storico.
  • Festa del patrono San Pietro Apostolo
    29 Giugno.
    La festa del santo, patrono di Belvedere Ostrense, si tiene in piazza Martiri Patrioti e prevede, nelle ore serali, un concerto della banda musicale cittadina e una grande tombola.
  • Festa della Madonna del Sole
    II domenica di Maggio, con giochi tradizionali della cultura agreste come il gioco del "Quarantotto" o il tiro alla fune. Vi sono anche stand gastronomici con degustazione di piatti tipici della gastronomia locale.
  • Festa di San Rufo -
    nella ricorrenza del santo (28 novembre) protettore dei portalettere, si svolgono convegni sulle problematiche collegate al lavoro dei portalettere.
  • Manifestazioni del Museo
    La seconda domenica di Aprile Belvedere ospita la mostra sui sistemi postali delle diverse nazioni, invitando ogni anno un Paese diverso. Il materiale esposto va ad arricchire il locale Museo Postale.
  • Festa della Madonna della Venuta
    fiera per le vie del paese che si tiene nella mattina del 10 Dicembre di ogni anno.
  • Carnevale di Primavera
    si organizza durante il periodo di Carnevale .
    Si tratta di una sfilata di carri allegorici e di gruppi mascherati per le vie del paese. Fra gli ingredienti della manifestazione figurano anche gli immancabili stand gastronomici per la degustazione dei dolci tipici di Carnevale e dei prodotti locali.
  • Incontro festa
    si tratta di una serie di iniziative che comprendono giochi, gare sportive, tavole rotonde e altre manifestazioni che si svolgono dal 4 agosto al 6 settembre. Organizzata da circolo culturale San Floriano.


Top